London Calling

Il Punk può essere fashion?

  • Punk, è un termine inglese atto ad indicare la scarsa qualità, rozzo.
  • Fashion, è un termine inglese atto ad indicare di moda, elegante.

Questi due stili, così agli antipodi, possono essere uniti da un filo conduttore?
Possono una borchia, una catena, una testa rasata entrare a far parte del mondo della moda/fashion?
Tutto, anche l’elemento più trash, può diventare Fashion se indossato con eleganza. Esattamente come la musica punk, rozza per antonomasia è diventata di moda in men che non si dica. E di moda è rimasta da allora.
Allo stesso modo, anche la moda, sopratutto in fotografia, ha attinto a mani basse dal punk.
Tagli di capelli che un tempo avrebbero fatto inorridire, colori improbabili, borchie e mille altri accessori che sono passati improvvisamente da trash a fashion.
Alice Cappelletti, in questo servizio fotografico, ha saputo coniugare magistralmente queste due filosofie, unendo con un ideale filo conduttore i due stili.

A presto Gabriele
http://www.gabrieleschini.it

London_Calling_Alice

London_Calling_Alice_1

Portrait of beauty

Viorika, ritratto di una giovane modella.

Viorika, è una giovane aspirante fotomodella Moldova, arrivata in Italia, e più precisamente a Novara, con la seria intenzione di farsi strada nel mondo della fotografia di glamour.

Il glamour/nude, é il suo pane quotidiano. Completamente a suo agio in ogni tipo di situazione, la sua versatilità è indiscutibile.
In poco più di due mesi, ha annoverato molteplici collaborazioni con fotografi professionisti e fotoamatori.
Lei è, la classica algida bellezza dei paesi dell’Est, con la pelle di porcellana e il visino impertinente, perfetta per i ritratti di beauty.
Arrivata da me in studio a Torino, da li siamo partiti. Il Beauty come riscaldamento per poi passare al Ritratto vero e proprio.
Sessione, quella di Ritratto, che ha rivelato una personalità forte e consapevole dei propri mezzi. Gli stessi mezzi che con un po’ di tenacia la porteranno lontano.

A presto Gabriele

http://www.gabrieleschini.it
 

Beauty

 

Le Winx

Lo spettacolo teatrale

Winx club è una celebre serie animata tutta italiana ideata da Iginio Straffi, celebre in tutto il mondo. Sono infatti 131 i paesi dove viene distribuita.
Il tour teatrale è lo spettacolo messo in scena dal regista, Gianni Donati e suo figlio Alessandro.
Gianni Donati è un produttore televisivo e regista teatrale. Ideatore del coro bimbo star, produttore e consulente per RAi e Mediaset di numerose trasmissioni televisive.
Potendone citare alcuni:

    • Carramba
    • Re per una Notte
    • Domenica IN
    • Buona domenica
    • Chi ha incastrato Peter Pan?
    • Regista per il musical di Aladin e per il Gobbo di Notre Dame

E molti molti altri
Il tour in giro in questi giorni in tutta Italia, è in procinto di trasferirsi anche all’estero…
Buon viaggio Fatine Winx.

Il cartone animato racconta le avventure di una giovane fata chiamata Boom e delle sue cinque fate amiche, Stella, Flora, Musa, Aisha e Tecna, Le quali compongono il cosiddetto Winx Club.
Le giovani fate studiano e vivono presso il miglior college per aspiranti fate di Alfea, sito nel magico mondo di Magix e precluso ai comuni mortali.
Le ragazze, apprendiste fate, durante il tempo trascorso in collegio, si trovano ad affrontare pericolosi avversari e a salvare la dimensione magica. Ma tra battaglie e magie, vivranno anche periodi di tristezza e felicità, con tutti i problemi di cuore, come accade ad ogni ragazza adolescente.

Vi mostro un’anteprima delle foto del loro spettacolo tratrale, uno spettacolo abbagliante per colori e bellezza.

Le fatine

Winx_02

Winx_03

Winx_04

Winx_05

A presto Gabriele
http://www.gabrieleschini.it

Jacques Henri Lartigue

Il fotografo pittore

Sebbene sia considerato uno dei più significativi fotografi del Novecento, egli si presentò sempre come pittore.
Nato nell’1894 e morto nel 1986, Jaques Henri Lartigue comincia a fotografare prestissimo, i suoi primi scatti vennero effettuati all’età di otto anni, grazie ad una macchina fotografica ricevuta in dono da suo padre, facoltoso uomo d’affari della Francia dell’epoca.
La sua è una passione irrefrenabile, che lo porta a sperimentare tutte le strade possibili allora, partendo dalla fotografia di movimento, che abbina alla sua altra passione, le auto ed i primi aereoplani sperimentali.
Un altro dei soggetti preferiti la JHL sarà rappresentato dalle eleganti dame a passeggio, che inizierà a fotografare a partire dal 1910, all’età di sedici anni. Ed è proprio grazie a queste immagini che successivamente verrà considerato come uno dei precursori della fotografia di moda.
Ed infatti, successivamente, innumerevoli sono le sue collaborazioni con riviste del settore. A partire da vogue.
Alle origini della fotografia contemporanea, in mostra a Torino presso il museo Ettore Fico dal 28 febbraio al 21 giugno 2015

A presto Gabriele
http://www.gabrieleschini.it

Jacques Henri Lartigue e le sue foto di moda

Jacques Henri Lartigue e le sue foto di moda

Glamour_Lartigue_1 Glamour_Lartigue_2 Moda_Lartigue_1 Moda_Lartigue_4 Moda_Lartigue_2 Moda_Lartigue_3 Moda_Lartigue_5

Ingrid

La ragazza della porta accanto si fa sexy

Lei è la classica ragazza un po’ timida e minuta, ma con un potenziale erotico al di sopra della media.
E proprio per questo che, parlandone, è venuto fuori questo lato nascosto. Lato nascosto che non fa fatica a venir fuori, lo si denota dai movimenti dagli atteggiamenti…
Anche nella più normale delle mise, lei lo fa trasparire.
Quando ci addentrammo nei discorsi fotografici, subito si lesse nei sui occhi la voglia di entrare a tastare e conoscere questo mondo, la fotografia erotica.
Venne spontaneo e scontato chiedermi di farle degli scatti a suo uso e consumo. Ed eccoci qua, in una lussuosa suite dell’ Hotel Diplomatic a Torino, per quelli che si preannuciano degli scatti ad alto contenuto erotico.
Fotografie, che lei vuole mantenere riservate, vi mostro qualche backstage in anteprima, quello si, mi è stato concesso.
Non ci resta che sognare questi scatti, nella speranza che lei voglia renderli pubblici.

A presto Gabriele
http://www.gabrieleschini.it

Ingrid_eros_1

Ingrid_eros_2

Il fetish come forma d’arte fotografica

Lei è la Dea del genere

Si parliamo proprio di lei, Dita Von Teese.
Lei è considerata a tutti gli effetti la vera regina del fetish e del burlesque. Colei che è riuscita a rivitalizzare la sensualità elegante in tutte le sue forme, partendo e modernizzando lo spogliarello in stile burlesque, portandolo fino al fetish del latex.
I suoi spettacoli sono ormai famosi in tutto il mondo, contesa da tutti, oramai lei è veramente una star a tutti gli effetti.
I suoi set fotografici sono bombe ad altissimo contenuto erotico, fotografata dai più importanti fotografi del mondo e sogno proibito di ogni fotografo.
Lei riesce a piacere a tutti, per le donne è un esempio di sensualià e per gli uomini, incarna sicoramente il loro sogno erotico.

A presto Gabriele

http://www.gabrieleschini.it

l'eros di Dita

Gli albori

Gli albori della fotografia e del cinema, siamo a Torino, e ho rivisitato nei giorni scorsi il museo nazionale del cinema.

Vedere immagini fatte nella seconda metà dell’ottocento esattamente identiche a quelle che vediamo ora nei nostri magazine più alla moda, lascia esterefatti.

Immagini di nudo artistico e nudo erotico di un’eleganza perfetta, elaborate dalla mente degli uomini, quasi duecento anni fa. Senza esempi, senza internet o il collega fotografo da scopiazzare. Era tutto nuovo tutta una scoperta.

Milioni di immagini vengono scattate ogni giorno, tutte figlie di quegli scatti sperimentali…

Noi si che le copiamo, ma da loro.

A presto Gabriele

http://www.gabrieleschini.it/

 

1_Fotografia_erotica copia 2_Fotografare_l'eros copia 3_Cinema copia 4_Camera_oscura copia